Meditazione di Capodanno

Un breve ma prezioso momento di raccoglimento e spiritualità. Per lasciar andare i pesi e il dolore del passato. Riempirci di luce e auspicare un nuovo anno con più forza, prosperità e un pizzico di saggezza.
Questa meditazione ci permette di ripulire la mente e proiettarla su nuovi obiettivi e desideri.

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.
E’ indispensabile la prenotazione entro il 29 dicembre.

(Max. 20 persone)

Un Natale diverso

Un Natale diverso dagli altri per chi ha recentemente perso una persona cara. Un papà, una mamma, un figlio, un marito, una moglie, un fidanzato, un amico, un fratello, una sorella. Con il recente terremoto poi, intere famiglie non ci sono più. Bambini rimasti soli che continuano a domandare: “Dov’è mamma? Dov’è papà?”. Milioni di persone nel mondo, vivono il Natale con un buco nel cuore.
Sarà un Natale diverso e bisogna accettarlo. E’ inutile trasformarlo in ciò che non è. Nel solito evento consumistico fatto di cibo, di regali, di brindisi e di sorrisi che non si hanno da offrire.
Bisogna andare avanti, dicono in molti. E allora ci si sforziamo di reprimere il dolore per sembrare forti, per non pesare sugli altri, per non mostrarsi afflitti in presenza dei bambini in casa che hanno il diritto comunque di essere felici.
Ma tutto questo parlare di progetti per i giorni di Natale dà comunque fastidio, non riusciamo a fare quello che abbiamo sempre fatto, tutto ci sembra diverso, non c’è la voglia di festeggiare e di pensare ai regali, di addobbare l’albero di Natale, di fare il presepe. Ci sembra che il mondo ci crolli addosso e perfino ci infastidisce vedere gli altri fare tutte queste cose con gioia e allegria. E allora perchè pretendiamo da noi stessi o dagli altri comportamenti e sentimenti che sono forzati? Perchè dobbiamo vivere questo periodo come tutti? Perché invece non darsi il tempo e il modo per elaborare la perdita, per vivere appieno il dolore? Per piangere? Perché fare finta di niente?
Possiamo invece concederci il diritto e il permesso di fare quello che pensiamo sia più adatto o piu` facile per noi, senza fare scelte solo per accondiscendere i desideri e le aspettative altrui.
Forse ci sarà utile pensare con chi, dove e come abbiamo più voglia di trascorrere le Feste di Natale preparandoci fin d’ora a dire di no a certi inviti anche se fatti in buona fede.
Oppure, permettere agli altri di aiutarci, lasciando quella preoccupazione di essere di peso.

Sarebbe importante soprattutto trovare il nostro modo di ricordare e onorare la persona che è mancata. Come accendere una candela, invitare amici e parenti a condividere ricordi, a creare un momento di raccoglimento prima dei pasti, scrivere un biglietto alla persona che non c’è più, acquistare comunque un regalo che si sarebbe voluto fare e regalarlo ad una persona bisognosa.

Ricordiamoci di dedicare del tempo a noi stessi, e se ci si sente sopraffatti dalla tristezza e non ci sentiamo in grado di far fronte ai comportamenti che questo periodo impone, non sentiamoci falliti e deboli. Accogliamo tutto il dolore, tutta la tristezza del cuore. Perché il dolore e la morte fanno parte della vita e accettandoli, riusciremo a trovare pace nel cuore e pian piano ricominciare ad andare incontro al futuro, un futuro diverso senza l’altro ma che siamo chiamati a vivere.

Terzo Incontro

Tutti vorremmo incontrare la persona giusta, l’anima gemella, un amore che duri per sempre. Ma la realtà che sperimentiamo è quella di relazioni d’amore difficili, conflittuali, spesso dolorose che si concludono con grandi delusioni, rammarico e rabbia che possono durare anche anni. E’ come se rimanessimo inconsapevolmente agganciati energeticamente alle relazioni passate e questo attaccamento al dolore ci impedisce di aprirci con fiducia a nuove relazioni e a nuovi amori.
In questo incontro, affronteremo e scioglieremo il legame psico-energetico con le relazioni passate, sia quelle d’amore con ex partners o amici, sia quelle non risolte con i nostri genitori.
Lo scopo è quello di liberarci da schemi, giuramenti e fedeltà inconsci per prepararci a ricevere un amore senza più sofferenza. Ma anche a vivere meglio le relazioni d’amore che ci sono già e renderle più mature e profonde in cui ognuno dei partner sia rispettoso dell’altro e della sua specificità.

Iscrizione entro il 15 dicembre, tramite sms al 3384366288 o rispondendo a questa mail
Costo 35 euro
Portare abbigliamento comodo